Crea sito

Il Mercato Immobiliare

Il più delle volte quando si parla di grossi investimenti si pensa all’acquisto di immobili, ma è un mercato in salute? Negli ultimi anni il mattone ha subito vari crolli che hanno messo in seria difficoltà questo settore, facendo oscillare i prezzi in maniera incredibile.

Nel 2017 le cose sembrano stiano cambiando, quindi il mercato immobiliare e gli investimenti in questo mercato sono da prendere in considerazione, con i prezzi che continuano a scendere mentre l’economia dà dei piccoli segnali di ripresa, con le banche che sembrano intenzionate ad abbassare i tassi di interesse dei mutui.

Essendo un settore schizofrenico quello immobiliare, non è da escludere un rialzo o un abbassamento dei prezzi nei prossimi anni, anche solo in determinati luoghi: basti pensare che il mercato cambia da zona a zona, persino all’interno delle città.

Uno dei principali consigli che si dà agli imprenditori che vogliono investire nel mercato immobiliare, è quello di comprare case o appartamenti e di non abitarci, ma bensì metterli a reddito dandoli in affitto oppure venderli quando i prezzi e le richieste aumenteranno. Se volete investire nel mattone, diciamo che questo è comunque un buon periodo per svariate ragioni:

   Il mercato immobiliare è fatto di cicli, e nel lungo periodo aumenta sempre. Ci si aspetta di toccare il picco più basso a breve, per poi finalmente avere un rialzo;

   Aumento dei mutui nei prossimi anni: con molta probabilità le banche riprenderanno a concedere mutui sempre più accessibili e di conseguenza la domanda per comprare casa aumenterà;

   I piccoli segnali di ripresa economica potrebbero far crescere la richiesta e così facendo il valore degli immobili si alzerà.

Fatte tutte queste premesse, è bene capire che il mercato immobiliare e gli investimenti su di esso potrebbero riscoprire una nuova giovinezza, almeno in Italia, visto che i prezzi continuano a scendere, ma come accennato in precedenza, non è da escludere che nei prossimi anni si avrà un picco negativo, portando in futuro un aumento dei prezzi e nuova linfa a questo mercato.

La soluzione migliore per quanto riguarda gli investimenti nel settore immobiliare è quella di comprare in zone universitarie o luoghi di turismo, in modo da poter affittare continuamente tali immobili. Nel caso in cui invece si voglia investire in zona residenziali, il consiglio è di farlo in su appartamenti o case di fascia medio-alta, perché gli acquirenti possono garantirvi garanzie economiche che un lavoratore potrebbe non assicurarvi nel giro di qualche anno.